“Sabatini Gin0°”, il distillato vegano nato nel cuore della Toscana

Il primo distillato vegano viene dalla Toscana: “Sabatini Gin0°” è analcolico, per provare cocktails ed evergreen in chiave alcol free

"Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana  Image of "Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana

“Sabatini Gin0°” è un nuovo distillato analcolico, ideale per essere protagonista della bella stagione che sta arrivando, dalla forte identità toscana.

Da cosa è composto “Sabatini Gin0°”?

“Sabatini Gin0°” viene realizzato attraverso la sola infusione in acque distillate di timo, salvia, lavanda, foglie di olivo e verbena.

Ideale per un cocktail a tutte le ore, il gusto è di quelli che si ricorda, sia liscio che in miscelazione.  

“Sabatini Gin0°” è il primo distillato 100% analcolico a nascere dall’ingegno di una famiglia con una consolidata esperienza nella produzione di distillati.

Lo “0” è protagonista

Il numero che accompagna “Sabatini Gin0°” è lo “0”: zero alcool, zero zuccheri o edulcoranti, zero coloranti o aromi artificiali e zero materie di origine animale.

Le cinque botaniche toscane gli conferiscono un aroma dalle note fresche e balsamiche.

Al naso risulta fresco ed erbaceo grazie al timo e alla verbena, mentre al palato la freschezza della verbena viene accompagnata dalla balsamicità della salvia e della lavanda, che lasciano un finale piacevolmente lungo.

Quando il cocktail fa parte del wellness

"Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana  Image of "Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana

Da sempre attenti alle richieste del mercato, i Sabatini hanno deciso di affacciarsi al mondo dei distillati analcolici, accogliendo la sempre più crescente attenzione alla sfera del wellness.

“Sabatini Gin0°” incontra le esigenze di chi è alla ricerca di un’alternativa alla “bevuta” alcolica o alle classiche proposte analcoliche.

E anche l’amico ideale di chi è soggetto a intolleranze o di chi preferisce seguire un’alimentazione vegana.

“Sabatini Gin0°” è infatti certificato “veganok”, unica certificazione italiana riconosciuta a livello internazionale.

Dopo avere creato il primo London Dry Gin 100% toscano, abbiamo mantenuto sempre saldo il legame con la nostra terra d’origine, Cortona e Teccognano, dove sorgono le tenute di famiglia, in un ambiente in cui la biodiversità vegetale è protagonista – commenta Enrico Sabatini, co-fondatore e co-proprietario di Sabatini Gin -. Abbiamo continuato a coltivare la nostra passione, vocata alla ricerca della materia prima locale di qualità, dando vita ad un distillato analcolico, nuovo e dallo spirito rigorosamente toscano.

“Sabatini Gin0°” vive anche sul web

“Sabatini Gin0°”è il primo distillato analcolico a comunicare con i consumatori in modo trasparente e innovativo attraverso la partnership con l’azienda Genuine Way.

Tramite un QR code, collocato al collo della bottiglia, che sfrutta il sistema blockchain, è possibile accedere a tutte le informazioni che riguardano il prodotto.

Inoltre, si possono trovare i signature cocktails consigliati da quattro bartenders italiani internazionalmente riconosciuti: Mattia Lotti, Virginie Doucet, Doriano Mancusi e Fabio Arcadipane.

Il lancio sul mercato del distillato analcolico Sabatini è accompagnato dal nuovo sito www.sabatinigin.com dove scoprire la storia della famiglia, le referenze, il contesto paesaggistico in cui vengono realizzate, il percorso di “Gin Tour”, le ricette dei cocktails e altre curiosità.

“Sabatini Gin0°” perfect serve: idee di cocktails analcolici facili da preparare

“Sabatini Gin0°” lo si può assaporare liscio o in miscelazione, quando più si preferisce, in ogni momento della giornata.

Tra i drink che ne valorizzano le qualità:

GIN0° & TONIC

60 ml Sabatini GinO°
Acqua Tonica
Fettina di Limone

Aggiungere gli ingredienti in un bicchiere highball, aggiungere il ghiaccio e servire con una fettina di limone fresco.

0-GINO°

50 ml Sabatini Gin0°
20 ml Salamoia di Olive

Per gli amanti del cocktail Martini, un’alternativa simpatica al classico Dirty Martini adatta a tutte le ore. Occorre miscelare in un mixing glass Sabatini Gin0° e della salamoia di olive in abbondante ghiaccio. Filtrare in una coppetta precedentemente raffreddata e servire con un’oliva.

Alla scoperta di altri cocktails su: www.sabatinigin.com/it/sabatini-gino/

La storia del Gin Sabatini

"Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana  Image of "Sabatini Gin0°", il distillato vegano nato nel cuore della Toscana

Era il 2015 quando è nato il Sabatini Gin e con una struttura estremamente snella e al tempo stesso dinamica, le prospettive di espansione dei Sabatini si basano su un modello economico totalmente sostenibile, modello che li ha portati a farsi conoscere velocemente e a svilupparsi anche oltre confine.

Sono quattro i componenti dei due rami della famiglia Sabatini a cui si deve la creazione del Sabatini Gin: Filippo, Enrico, Niccolò e il padre degli ultimi due, Ugo.

Da generazioni hanno messo radici nei pressi di Cortona, dove si trova la casa di famiglia, il punto di raccordo dei loro legami.

La passione per i distillati arriva da lontano, quando nel 1922 Guglielmo Giacosa, nonno materno di Ugo Sabatini, fu trasferito in Bolivia per gestire lo stabilimento Cinzano e fu uno dei pochi depositari della ricetta segreta dell’omonimo Vermouth.

La dolce campagna toscana è il luogo di nascita di Sabatini Gin, qui si trovano il ginepro e le radici dell’iris fiorentino necessari alla sua produzione.

Con questo progetto, la famiglia Sabatini ha voluto combinare un distillato italiano, con i sentori delle botaniche toscane, alla lunga tradizione della distillazione inglese, creando il primo London Dry Gin dallo spirito toscano.

Lo split delle vendite di Sabatini Gin sui mercati nel 2019 si divide tra il 75% in Italia e il 25% all’estero.

I paesi in cui il prodotto è presente sono Italia, Germania, Inghilterra, Svizzera tedesca, Danimarca, Repubblica Ceca, Hong Kong, Singapore, Giappone, Cambogia, Thailandia, Vietnam, Myanmar, Repubblica Ceca.

L’Olio Evo della famiglia Sabatini

Recentemente, la famiglia ha inoltre allargato il proprio raggio di azione in nuovi mercati come quello dell’olio di alta gamma.

È quindi nato Sabatini Olio, un Olio Evo prodotto unicamente da oliveti secolari delle proprietà Sabatini.

Obiettivo dei Sabatini è far seguire al loro olio le stesse orme del gin, espandendo il suo mercato a livello globale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.