Agenda 2021/08

#articoli #brevi #news

news typewritten on white paper

Cibus 2021, il Consorzio del Parmigiano Reggiano partecipa all’insegna della biodiversità con un approccio sempre più internazionale

Biodiversità, formazione alla degustazione e visite ai luoghi di produzione al centro delle iniziative del Consorzio del Parmigiano Reggiano che vengono presentate a Parma in occasione di Cibus, prima grande fiera internazionale italiana che torna in presenza, dal 31 agosto al 3 settembre, al Padiglione 2, stand B014.
Il Parmigiano Reggiano è la DOP che più di tutte ha saputo dimostrare di aver superato l’emergenza economica causata dalla pandemia.
Un comparto che non si è mai fermato e che ha raggiunto i 2,35 miliardi di euro al consumo con una quota export che rappresenta ormai il 44% della produzione totale.
Cibus rappresenta una vetrina importante per la DOP che diventa pertanto sempre più internazionale, con investimenti all’estero che sfiorano i 10 milioni di euro e con importanti novità che segnano un cambio di passo nella promozione internazionale.
parmigianoreggiano.com

La Casearia Carpenedo presente a Cibus, dal 31 agosto al 3 settembre 2021 negli spazi di Fiere di Parma

Cibus, che si svolge dal 31 agosto al 3 settembre 2021 negli spazi di Fiere di Parma in viale delle Esposizioni 393a, ospita La Casearia Carpenedo nel settore Food Innovation-Start Up, al Padiglione 2, Stand C043.
Food Innovation-Start Up è un settore dedicato all’innovazione di prodotto nell’ambito dell’evento di riferimento per il settore agroalimentare italiano.
Si tratta di un’occasione particolarmente importante per l’azienda trevigiana che presenterà i nuovi luxury pack dei prodotti caseari Blu61, Basajo, BluGins e Dolomitico, a cui si affianca naturalmente il resto della gamma dei Formaggi di Cantina.
La particolarità di queste confezioni speciali da 150 gr, equivalenti a 4/5 porzioni di assaggio, sta nella sigillatura ottenuta grazie alla tecnica skin, quasi invisibile, vantaggiosa perché evita gli sprechi e permette un utilizzo immediato.
Lo stand, appositamente raddoppiato, ospita inoltre come co-espositore il prestigioso marchio Roby Marton Gin, (ingrediente principe del BluGins di Carpenedo) prodotto in una storica distilleria artigianale bassanese seguendo un particolare processo di distillazione, con lunga infusione a freddo delle botaniche naturali.
www.lacasearia.com

ITALICS presenta
PANORAMA | Procida,
mostra diffusa a cura di Vincenzo de Bellis dal 2 al 5 settembre 2021


ITALICS, consorzio che riunisce per la prima volta in Italia oltre sessanta tra le più autorevoli gallerie d’arte antica, moderna e contemporanea attive su tutta la Penisola, presenta il suo primo progetto in presenza: PANORAMA | Procida, una mostra diffusa sull’isola di Procida (Napoli) da giovedì 2 a domenica 5 settembre 2021, a cura di Vincenzo de Bellis, direttore associato e curatore per le arti visive del Walker Art Center di Minneapolis.
Si tratta della prima edizione di un appuntamento espositivo che, sempre con il titolo di PANORAMA, ITALICS dedicherà con cadenza annuale al racconto di alcune tra le località più affascinanti del paesaggio italiano, sviluppando percorsi d’arte che proseguono nel mondo reale lo straordinario viaggio iniziato a ottobre 2020 tra le pagine web della piattaforma Italics.art.
PANORAMA | Procida è un itinerario alla scoperta della bellezza potente dell’isola, in cui arte e natura disegnano un nuovo paesaggio che include la dimensione dell’esperienza.
Un happening condiviso che coinvolge l’intero territorio e la sua cittadinanza, costruito in dialogo con Agostino Riitano, direttore di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022.
Il percorso espositivo abbraccia cinque secoli di storia dell’arte, con grande attenzione alla produzione italiana e un focus specifico sul contesto napoletano, riunendo oltre cinquanta opere.
La mostra racconta la varietà di stili, materiali, soluzioni compositive e traduzioni formali che hanno caratterizzato la creatività di ogni tempo. Il percorso, che abbraccia tutta l’isola, dal porto Marina Grande fino a Terra Murata, include alcuni lavori dalla forte attitudine mimetica che si fondono con il paesaggio naturale e umano, altri ancora richiedono il coinvolgimento diretto della popolazione o del visitatore traghettandolo in dimensioni inedite, mentre due progetti speciali si configurano come “mostre nella mostra”.
www.italics.art

In Umbria, a Torgiano (PG), sabato 28 agosto una tappa del progetto “L’Umbria delle due valli – crocevia di esperienze”

Un’escursione guidata alla scoperta delle oltre 30 opere d’arte del museo a cielo aperto del Parco delle Sculture di Brufa, una cena nel borgo di Brufa e, al termine, lo spettacolo teatrale “Barraca”, teatro di lacrime e di risa, ispirato al teatro itinerante di Garcia Lorca e al suo “duende”.
A Torgiano (PG), in Umbria, è in programma per sabato 28 agosto una tappa de “L’Umbria delle due valli – crocevia di esperienze”, il nuovo progetto di turismo integrato che coinvolge i territori di Torgiano, Bettona, Cannara e Collazzone attraverso la realizzazione di una rete territoriale di esperienze e itinerari, da percorrere a piedi o in bicicletta, che puntano a valorizzare il ricco patrimonio di eccellenze e attrattori artistici, culturali, enogastronomici, folkloristici, ambientali, paesaggistici, artigianali, dei borghi coinvolti.
Immerso in una cornice paesaggistica suggestiva, Torgiano è un antico borgo fortificato, a pochi chilometri da Perugia, posizionato sull’altura di una delle colline che dominano la valle dove il fiume Chiascio si unisce al Tevere. Noto per le eccellenti produzioni di vino e olio EVO, tappa della Strada dei Vini del Cantico e della Strada dell’olio EVO DOP Umbria, Torgiano vanta uno dei musei a cielo aperto più interessanti nel panorama della scultura contemporanea: il Parco delle Sculture di Brufa.
Nato nel 1987, il progetto “Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell’Arte”, voluto per portare avanti un’esperienza artistica originale e moderna, ha visto ogni anno artisti di fama nazionale e internazionale produrre un’opera da lasciare sul territorio.

Informazioni e prenotazioni escursione guidata: Tel. 335-6468058 – ituoicammini@gmail.comwww.ituoicammini.com

Informazioni e prenotazioni cena:
Tel. Marco 348-3205889 – Agata 346-6284372 – Michele 339-2545193 – Mirco 335-6513828 – Elisabetta 333-4053633

Informazioni e prenotazioni spettacolo teatrale:
info@stradadeivinidelcantico.it – Tel. 075-6211682







Portoferraio Elba
L’autunno all’Isola d’Elba è all’insegna della cultura / 1

Elba Isola Musicale d’Europa 2021 è in programma dal 26 agosto al 12 settembre.
Il festival, giunto alla venticinquesima edizione, fa incontrare ogni anno musicisti provenienti da tutto il mondo per condividere la ri-creazione di capolavori musicali di ogni tempo in un contesto senza eguali, lasciandosi ispirare da un territorio straordinariamente rigoglioso, selvaggio e accogliente insieme, un luogo magico intriso di storia in cui l’incanto del paesaggio si fonde naturalmente con l’arte e con un modo di vivere semplice, in armonia con la natura.
Anche nel 2021 il festival conferma la propria ampia visione artistica, spaziando tra repertori temporalmente e stilisticamente lontanissimi fra loro, proponendo come di consueto anche appuntamenti dedicati al jazz.
La direzione artistica è di George Edelman, ideatore e co-fondatore del festival. Un momento speciale sarà dedicato a Napoleone, grande ammiratore di Haydn, di cui saranno riproposti i Quartetti con interpreti diversi in tre luoghi napoleonici.
http://www.visitelba.info/

Estate Teatrale Veronese – Festival Multidisciplinare 2021, Racconti di tempi Extra_Ordinari a Verona, dal 27 agosto all’11 settembre 2021

La settantatreesima edizione dell’Estate Teatrale Veronese si conclude con “Settembre Classico”, sezione della programmazione teatrale dedicata al teatro greco e romano, in scena al Teatro Romano e al Museo degli Affreschi – Tomba di Giulietta dal 27 agosto all’11 settembre 2021.
“Settembre Classico” si compone di quattro spettacoli. Apre la programmazione, venerdì 27 agosto al Teatro Romano, la prima nazionale de “Gli Uccelli – Un’utopia”, proposto dalla Compagnia Mitmacher con la partecipazione straordinaria di Paolo Calabresi.
Mercoledì 1° settembre andrà in scena la prima nazionale di “Ifigenia#generazionesacrificio”, un allestimento che vede la tragedia di Euripide riscritta e diretta da Silvia Masotti e Camilla Zorzi e interpretata da un gruppo di ragazzi dai 18 ai 25 anni che dialogano con le suggestioni contemporanee offerte alle due registe dalla compagnia Anagoor.
La riscrittura del mito di Cassandra, firmata da Ruggero Cappuccio (martedì 7 e mercoledì 8 settembre), in “Resurrexit Cassandra” porta per la prima volta a Verona Jan Fabre, regista e curatore della scenografia, dei video e del disegno luci. Cassandra è interpretata da Sonia Bergamasco.
Giovedì 9 e venerdì 10 settembre Ettore Bassi sarà protagonista di Aulularia (Commedia della Pentola o La Pentola d’oro), commedia di Plauto in cui i motivi principali sono l’insaziabilità, la lussuria e l’oro.
Concluderà la programmazione teatrale, al Museo degli Affreschi – Tomba di Giulietta, una versione di Edipo in Virtual Reality (da martedì 7 a sabato 11 settembre), un’esperienza unica nel rapporto tra arte e tecnologia realizzata dalla compagnia veronese Fucina Culturale Machiavelli. La tragedia di Sofocle è stata riscritta dalla drammaturga Sara Meneghetti per essere vissuta in realtà virtuale, diventando così un viaggio nel quale lo spettatore è libero di muoversi attraverso una serie di scene interattive.
www.estateteatraleveronese.it

Dal 5 al 12 settembre in Sardegna torna il Festival Internazionale “Isole che Parlano

Dal 5 al 12 settembre 2021 si svolgerà in Sardegna la XXV edizione del Festival Internazionale “Isole che Parlano” diretto da Paolo e Nanni Angeli: una settimana di musica, fotografia e laboratori per bambini che, come oramai da qualche anno, si aprirà con l’anteprima “Aspettando isole che Parlano”, ad Arzachena domenica 5, per poi proseguire fino a domenica 12 tra Palau, La Maddalena e Luogosanto.
La manifestazione arriva al suo quarto di secolo, tracciando ancora una volta le coordinate per navigare tra proposte culturali orientate al futuro, continuando l’indagine sul passato sedimentato della tradizione.
Allo stesso tempo prosegue la ricerca di innovazione, legata alla fruizione dell’arte in relazione al meraviglioso territorio che ospita “Isole che Parlano”.
Anche quest’anno il programma verrà caratterizzato dall’affascinante connubio tra valorizzazione del patrimonio storico e paesaggistico e contenuti culturali, che, in un costante dialogo tra tradizione e contemporaneo, darà vita a un itinerario che accompagnerà il pubblico alla scoperta di antiche chiese campestri, fari, siti archeologici e borghi, scogliere caratterizzate dall’unicità del granito gallurese, calette e spiagge, forti sardo-piemontesi.
Parteciperanno, tra gli altri, Shakti Duo, Davide Serra aka Effetto Serra, Gek Tessaro, Marcellì Bayer, Gavino Murgia, Francesco Cito, Ilienses, Valeria Sturba, Caterina Palazzi, i Širom, i Sudoku Killer e Davide Ambrogio.
www.isolecheparlano.it

Lo chef due stelle Michelin Stéphane Décotterd apre il suo nuovo ristorante presso il Glion Institute of Higher Education di Montreux

Dopo dieci bellissimi anni al “Pont de Brent”, caratterizzati da numerosi riconoscimenti che premiano un approccio alla cucina decisamente moderno, locale e attento ai dettagli, Stéphane e Stéphanie Décotterd, insieme al Glion Institute of Higher Education di Montreux, hanno annunciato la nascita di due locali firmati “Stéphane Décotterd” negli spazi un tempo occupati dallo storico Hotel Bellevue a Glion, frazione di Montreux, nel Cantone di Vaud in Svizzera.
Affacciato su Montreux e sulla suggestiva Vaud Riviera, l’edificio, risalente al XIX secolo, è stato il punto nevralgico di Glion, la prestigiosa scuola di hospitality management dall’anno della sua fondazione, nel 1962.
Una location unica che da settembre 2021 ospiterà un ristorante e un bistrot di carattere contemporaneo.
Entrambi i locali godranno di una vista spettacolare sul Lago di Ginevra e sulle Alpi. Classificato come monumento storico, lo spazio che ospiterà il ristorante combina abilmente modernità, eleganza e lo spirito della Belle Époque. L’adiacente area dedicata al bistrot sarà invece caratterizzata da un tono decisamente contemporaneo.
Supportati dalla propria brigata e dai team di Glion, Stéphane e Stéphanie Décotterd offriranno una cucina locale, creativa ed eco-responsabile, basata sui migliori prodotti regionali. Questo approccio contraddistinguerà sia il ristorante che il bistrot, consentendo a un pubblico ancora più ampio di apprezzare una cucina di alta gamma e agli studenti dell’istituto di lasciarsi ispirare da famosi professionisti.
I due locali “Stéphane Décotterd” a Glion apriranno il 23 settembre 2021, mentre l’ultimo servizio serale a “Le Pont de Brent” avrà luogo il 28 agosto 2021. Le prenotazioni per l’apertura dei nuovi locali sono già aperte al: + 41 (0)21 964 52 30. E-mail: reservations.decotterd@glion.edu.
Il Glion Institute of Higher Education, fondato nel 1962, è un istituto privato svizzero che offre corsi di laurea e master in hospitality, lusso e gestione di eventi a un corpo di studenti internazionali nei suoi tre campus in Svizzera e Londra. Glion offre anche un programma post-laurea MBA combinato con un MSc in International Hospitality Buisness in partnership con Grenoble Ecole de Management.
www.glion.edu

WardaGarda 2021: alla scoperta dell’Olio Garda DOP nella quinta edizione del Festival

Torna con la sua quinta edizione il Festival dedicato all’Olio Garda DOP e alle produzioni DOP e IGP del Veneto, tra musica, degustazioni e mostra-mercato dei sapori di qualità.
WardaGarda, Festival dell’Olio Garda DOP, è in programma sabato 4 e domenica 5 settembre 2021 a Corte Torcolo a Cavaion Veronese (VR).
Promossa dal Consorzio Olio Garda DOP con il contributo della Regione Veneto e l’organizzazione della Pro Loco di Cavaion Veronese, la manifestazione è dedicata a chi vuole scoprire tutte le qualità dell’Olio Garda DOP, la sua zona di produzione e l’affascinante paesaggio di queste terre, ricamate dagli uliveti che si affacciano sulle acque del Lago di Garda.
Ma WardaGarda è, come di consueto, anche l’occasione per scoprire i prodotti tipici della regione grazie alla mostra-mercato dedicata alle produzioni DOP e IGP del Veneto, tra cui il Radicchio di Chioggia IGP, l’Insalata di Lusia IGP, l’Asparago di Badoere IGP e l’Aglio Bianco Polesano DOP.
L’Olio Garda DOP, oltre ad accompagnare la Focaccia sfornata durante la manifestazione dai panificatori locali, sarà protagonista di tutti gli assaggi dei prodotti DOP e IGP e di degustazioni guidate che permetteranno agli ospiti di conoscere storia, caratteristiche e peculiarità di questo pregiato prodotto.
Non mancheranno neppure le eccellenze enologiche locali, grazie alla presenza del Consorzio Garda Doc che, oltre ad allietare l’ora dell’aperitivo, proporrà una masterclass dedicata ai vini della denominazione.
Infine, a completare il programma di WardaGarda, anche la musica dal vivo con il Festival O-live Jazz.
https://wardagarda.it

WorldPride e non solo in Danimarca: appuntamenti LGBTI+ imperdibili a “Copenhagen 2021”

Il 2021 è un grande anno per Copenaghen: la capitale della Danimarca sta per ospitare il WorldPride e gli EuroGames insieme alla sua città gemella, Malmö, in Svezia, con un ampio programma di iniziative sotto il nome di “Copenaghen 2021”.
Dal 12 al 22 agosto si tiene a Copenaghen l’evento LGBTI+ più significativo dell’anno, con oltre 250mila persone a celebrare l’arcobaleno sotto il motto di #YouAreIncluded.
Per la prima volta il WorldPride e gli EuroGames si tengono in concomitanza e vengono ospitati in due Paesi diversi. Dieci giorni di celebrazione della diversità e dell’inclusione con attivismo, tornei sportivi, eventi artistici e culturali e il più grande Forum LGBTI+ sui diritti umani del mondo.
Visti i limiti dettati dalla pandemia, gli organizzatori di Copenhagen 2021 puntano ad avere una partecipazione più ampia possibile da tutto il mondo e a coinvolgere tramite i canali digitali anche chi non può partecipare fisicamente.
https://www.visitdenmark.it

Sospesi tra cielo e mare per il concerto all’alba

Alla sessantanovesima edizione del Ravello Festival ritorna l’attesa musica all’alba che segna il passaggio dalla notte al giorno. Un appuntamento per vivere un’emozione indimenticabile ammirando il lento apparire della luce e poi del sole accompagnato dalle note della musica classica.
L’appuntamento più atteso nel programma del Ravello Festival 2021 inizia alle 5 di mattina di mercoledì 11 agosto ed è affidato al direttore americano James Conlon che dirige l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini nell’esecuzione di musiche di Beethoven sul palco sospeso del giardino di Villa Rufolo.
La magia del Festival è dovuta soprattutto alla bellezza del paesaggio e al suo palcoscenico naturale che, come una nuvola nel cielo, si sporge sulla roccia a circa 15 metri di altezza.
Il Ravello Festival è il più antico d’Italia dopo il Maggio Musicale Fiorentino.
L’occasione del concerto all’alba può essere anche l’inizio di un soggiorno all’Hotel Santa Caterina, a pochi minuti di distanza da Amalfi, in uno dei punti più suggestivi della costiera.
L’Hotel Santa Caterina è costruito a picco sul mare, all’interno di una vasta proprietà che “precipita” fino all’acqua con una serie di splendide terrazze naturali.
Due ascensori scavati nella roccia o un sentiero di spettacolare bellezza portano gli ospiti attraverso agrumeti e giardini lussureggianti fino agli impianti a livello del mare, che comprendono una piscina con acqua marina, solarium, fitness centre, café/bar e ristorante all’aperto.
L’Hotel Santa Caterina ha 36 camere di tipologia standard, superior e deluxe e 13 tra junior suite, executive junior suite, suite e senior deluxe suite che si trovano nell’edificio principale. Inoltre, tra le Garden Suite, le dépendances “Villa Santa Caterina” e la “Villa il Rosso” nel lussureggiante parco si contano altre 17 camere e suite. Dal 2019 l’offerta gastronomica dell’albergo è firmata dallo Chef Giuseppe Stanzione.
www.hotelsantacaterina.it

Dal 19 al 25 agosto torna a Santa Maria Maggiore “Sentieri e Pensieri”, festival letterario diretto da Bruno Gambarotta

Da giovedì 19 a mercoledì 25 agosto torna “Sentieri e Pensieri”, rassegna letteraria diretta da Bruno Gambarotta e organizzata dal Comune di Santa Maria Maggiore, nella provincia piemontese del Verbano-Cusio-Ossola.
I protagonisti della nona edizione: Marino Bartoletti, Cinzia Scaffidi, don Luigi Ciotti, Francesco Vecchi, Roberto Morgese, Benito Mazzi, Jacopo Veneziani, Maurizio Lastrico, Anna Zafesova, Annalisa Cuzzocrea, Gino Vignali, Stefania Auci, Bruno Gambarotta, Marco Balzano, Davide Longo, Stefano Zecchi.
Anche nella sua nona edizione il festival porterà nel piccolo borgo Bandiera Arancione del Touring importanti nomi del panorama culturale e non solo.
Confermata la sede nell’incantevole cornice del Parco di Villa Antonia, luogo ideale per poter garantire il giusto distanziamento fisico, il rispetto delle principali norme di sicurezza e la prenotazione dei posti (fortemente consigliata).
http://www.santamariamaggiore.info/sentieri

Lignano Sabbiadoro inaugura il nuovo Skate Park con l’arrivo dei campionati italiani

È uno degli sport più seguiti del momento per il suo debutto alle Olimpiadi di Tokyo, ma anche grazie alle atlete teenagers, fresche vincitrici di due medaglie.
Lignano Sabbiadoro, con grande capacità di visione, ha appena inaugurato il suo Skate Park che il 7 e 8 agosto 2021 fa da teatro a una tappa del Campionato italiano di Skateboard.
Con questa nuova risorsa Lignano si conferma meta attentissima anche agli sport più particolari come il SUP o l’aquaticrunner (di cui ospita abitualmente competizioni mondiali) e in grado di cogliere lo spirito del momento, investendo importanti risorse per garantire un livello di eccellenza.
L’impianto non è solo nuovo, ma anche innovativo, con pipe e half pipe che stupiranno chi osserva e faranno volare chi sa muoversi sullo skate.
Senza dimenticare, naturalmente, le occasioni di mettersi alla prova per chi vorrà imparare, cercando di emulare le atlete olimpiche Sky Brown e Kokona Hiraki, 25 anni in due e già stelle planetarie.
Per la sua impostazione, l’impianto figura, inoltre, tra i più importanti a livello nazionale e non è un caso che da subito ospiti una competizione di rilievo.
La “piastra”, vale a dire l’intera zona percorribile in skate, misura 25×50 metri ed è anche per questa dimensione generosa che richiamerà moltissimi appassionati da tutto il mondo. L’impianto è stato, inoltre, attrezzato con elementi e strutture riconosciuti dalla FISR, la Federazione Italiana Sport Rotellistici, certificati ed omologati.
Bellissimo anche lo spirito che ha caratterizzato questo investimento consistente, immaginato dall’amministrazione comunale come uno spazio aperto al pubblico, libero e gratuito (con l’obbligo di indossare protezioni e di essere con un adulto per i minorenni), nonché parte di un articolato piano di riqualificazione di un’area urbana che ospita già altri impianti sportivi e, tra le altre cose, una sala prove per la musica.
www.lignanosabbiadoro.it

L’estate 2021 a Châtillon, Pontey e Chambave (Valle d’Aosta)

L’estate 2021 a Châtillon, Pontey e Chambave è ricca di appuntamenti culturali,
sportivi e ricreativi che animeranno la Valle della Dora. I luoghi di cultura sono numerosi: tre castelli, un parco e la chiesa parrocchiale più grande della Valle d’Aosta dopo la cattedrale.
Il Castello Gamba (Museo regionale d’arte moderna e contemporanea) propone la sua
collezione permanente e la mostra “Giugiaro e l’idea di Leonardo”, che mette a confronto il designer pittore con il pittore designer fino al 23 settembre.
Il 18 e 19 settembre è invece in programma “GambaFest”, incontri e visite guidate al Castello Gamba, mentre il 26 settembre è fissata la presentazione del libro “Il giovane Giorgetto: come si diventa il car designer del secolo, con Giorgetto Giugiaro e G. Boetto Cohen. Per i più piccoli, ci sono le attività di “Bimbi in Gamba!”, percorsi ludici nel museo e nel parco del castello con un’attività pratica finale.
Il Castello di Ussel sarà aperto fino al 31 ottobre e proporrà visite guidate alla struttura e alla mostra “La bellezza nel Rinascimento e nell’epoca barocca”. Sono previste alcune serate teatralizzate e con degustazioni medioevali. Altri appuntamenti al Castello di Ussel o nelle vicinanze sono fissati il 13 e il 20 agosto e poi il 3 settembre (degustazioni con spettacolo serale) e infine il 19 settembre (il borgo sottostante al castello accoglierà una dimostrazione di scherma storica).
Il Castello Passerin d’Entrèves offre poi alla visita il suo parco, con piante monumentali secolari.
Inoltre, in calendario suggestive escursioni in Valmeriana, alla scoperta del territorio dove erano scavate nella roccia le macine per i mulini: si visitano gli scavi, con le ruote che si sono danneggiate prima del trasporto a valle (14, 21, 28 agosto)
Altri appuntamenti il 21 e 22 agosto con 24 ore di Green Volley nell’Area verde di Chambave (organizzata dalla Pro Loco) e 23/26 settembre la Feta di resen (Festa dell’uva) a Chambave (organizzata dalla Pro Loco).
https://www.comune.chatillon.ao.it/

Il Blu61 vola in business con Brussels Airlines

Il menu della business class della compagnia aerea belga Brussels Airlines propone una speciale selezione gastronomica curata dallo chef bistellato Tim Boury in cui c’è anche il Blu61 de La Casearia Carpenedo, unico formaggio italiano in carta.
Una scelta accurata di eccellenze, con una particolare attenzione alla stagionalità e regionalità, per offrire ai clienti della compagnia belga assaggi stellati e un’esperienza di alto livello, in un tripudio di sapori ed eleganza.
Il Blu61, che nel 2021 celebra i suoi dieci anni, fa parte della gamma di esclusivi prodotti caseari dell’azienda trevigiana.
È’ un erborinato di latte vaccino affinato al Raboso Passito e accompagnato da pregiati cranberries in crosta.
La sua pasta si presenta cremosa, con diffuse venature di colore blu dovute all’erborinatura. È peculiare per la sua eleganza ed armonia: ha un gusto intenso, deciso, equilibrato dal sentore dolce tipico del Raboso passito e queste note, mai invasive, si sposano mirabilmente con i sentori di latte e con l’erborinatura. Ottimo a fine pasto per la sua unicità, è ideale abbinato con vini passiti da uve rosse.
www.lacasearia.com

“Le Signore dell’Arte” a Palazzo Reale a Milano – fino al 22 agosto 2021

Prorogata fino al 22 agosto 2021 la mostra “Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600”.
Con oltre 130 opere, la mostra è dedicata alle più grandi artiste vissute tra ‘500 e ‘600: 34 artiste vengono riscoperte attraverso le loro opere a testimonianza di un’intensa vitalità creativa tutta al femminile, in un singolare racconto di appassionanti storie di donne già “moderne”.
Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana, Elisabetta Sirani, Fede Galizia, Giovanna Garzoni e non solo. Tra questi grandi nomi più conosciuti dal grande pubblico anche nuove scoperte, come la nobile romana Claudia del Bufalo, che entra a far parte di questa storia dell’arte al femminile; ma anche opere esposte per la prima volta come la Pala della Madonna dell’Itria di Sofonisba Anguissola, realizzata in Sicilia, a Paternò, nel 1578 e mai uscita prima d’ora dall’isola.
Così come lascia per la prima volta Palermo la pala di Rosalia Novelli Madonna Immacolata e san Francesco Borgia, unica opera certa dell’artista, del 1663, della Chiesa del Gesù di Casa Professa. O la tela Matrimonio mistico di Santa Caterina di Lucrezia Quistelli del 1576, della parrocchiale di Silvano Pietra a Pavia.
La mostra, curata da Anna Maria Bava, Gioia Mori e Alain Tapié, è promossa dal Comune di Milano- Cultura e realizzata da Palazzo Reale e Arthemisia, con il sostegno di Fondazione Bracco, e aderisce al palinsesto I talenti delle donne, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dedicato all’universo delle donne, focalizzando l’attenzione sulle loro opere, le loro priorità e le loro capacità.
Per garantire l’accesso alla mostra nel rispetto di tutti gli standard di sicurezza è fortemente consigliata la prenotazione sul sito www.ticket.it ma è anche possibile acquistare il biglietto direttamente in loco.
Tutte le informazioni sono disponibili visitando i siti www.palazzorealemilano.it e www.lesignoredellarte.it.

Vicino a Merano, un’estate a Tirolo con escursioni tutte da gustare

È un’estate ricca di divertimento e di buon cibo quella di Tirolo, borgo raggiungibile da Merano anche attraverso una comoda seggiovia. Attraverso il cibo, si apprezza e si conosce la tradizione del territorio e si crea un’importante comunione tra chi lo abita e chi è ospite.
Anche con questo obiettivo l’Associazione Turistica di Tirolo organizza “Bontà tipiche – Speck, formaggio, vino”, una passeggiata nel centro del paese all’insegna delle tradizioni gastronomiche dell’Alto Adige.
Tra squisiti assaggi di quella che è la tipica merenda tirolese di metà mattina a base di speck, formaggio e vino, tra le storie e gli aneddoti del paese, i partecipanti avranno l’opportunità di scoprire i prodotti di qualità e la cultura gastronomica dell’Alto Adige. Le date per gustare le bontà tipiche a Tirolo sono il 12 e il 24 agosto.
Escursione da “gustare” è anche quella dedicata a un altro prodotto tipico dell’Alto Adige: la mela.
Il 17 agosto, infatti, alle 10 si parte dall’Associazione Turistica di Tirolo per andare alla scoperta delle mele.
L’escursione guidata porterà i partecipanti sul Sentiero della Mela di Tirolo, dove saranno raccontate tutte le curiosità sulla melicultura, la sua storia, il lavoro nei campi, le diverse varietà e la commercializzazione. L’escursione prevede anche una degustazione finale.
Per gli appuntamenti è necessaria la prenotazione presso l’Associazione Turistica entro le ore 17 del giorno precedente (Tel. 0473-923314). Per ulteriori informazioni: dorf-tirol.it

L’estate si accende con il 42° Festival della Versiliana

Il 42° Festival della Versiliana ha, fino a fine agosto, un cartellone ricco di eventi nella splendida cornice di Marina di Pietrasanta con musica, danza, teatro e stand up comedy.
Si tratta di un’occasione in più per immergersi nell’atmosfera estiva della Versilia e godersi le sue calde spiagge, concedendosi magari un soggiorno esclusivo al Grand Hotel Principe di Piemonte che si trova a Viareggio, a pochi minuti da Marina di Pietrasanta.
Tra i concerti da non perdere quelli di Gino Paoli insieme a Danilo Rea (8 agosto), Enrico Ruggeri (18 agosto), Raphael Gualazzi (24 agosto) e Francesco Renga (27 agosto). Tra gli appuntamenti da segnare in calendario anche il sapiente mix di canzoni e talkshow con Rita Pavone (6 agosto). Appuntamento poi con la danza dei giovani talenti del gruppo “Les Italiens de l’Opéra de Paris”, primi ballerini e solisti del Teatro dell’Opera di Parigi (10 agosto).
https://versilianafestival.it/

Il Grand Hotel Principe di Piemonte, sorto nei primissimi anni Venti del secolo scorso e tornato al suo incanto originario nel 2004, dopo 19 mesi di restauro, è indiscutibilmente tra gli hotel storici più esclusivi e raffinati esistenti al mondo.
I cinque piani, arredati in stili differenti, compiono un percorso ideale attraverso l’elegante ospitalità di ogni epoca, fino alla luminosità contemporanea della piscina sul tetto con jacuzzi e solarium, uno spazio azzurro proteso sul mare.
Il 2021 regala all’albergo una importante ristrutturazione degli interni, che rispetta e valorizza la sua identità di edificio storico. Il ristorante stellato “Il Piccolo Principe” viene spostato nella veranda al piano terra, completamente rinnovato stilisticamente, mentre nella terrazza sul roof, da cui si può ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del Lungomare di Viareggio, nasce il più informale Ristorante “Maitò Viareggio”.
La cucina de “Il Piccolo Principe”, curata dallo chef Giuseppe Mancino e premiata con 2 stelle Michelin e tre forchette del Gambero Rosso, propone un menu in cui si fondono creatività, raffinatezza, buona tecnica e ottime presentazioni. La cucina del Ristorante Maitò Viareggio è invece più semplice e tradizionale, principalmente a base di pesce, ma che include anche carne, pizze e focacce.
La Spa “Principe di Piemonte” propone giochi d’acqua, sauna, centro fitness, massaggi, trattamenti estetici: un relax totale e assoluto, in un ambiente elegante e raffinato, per rigenerarsi nel benessere.
www.principedipiemonte.com

MUSE Palazzo delle Albere, Trento presenta “Laura Pugno
Over Time” – fino al 26 settembre 2021


Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento presenta fino al 26 settembre 2021, nella storica sede espositiva di Palazzo delle Albere, “Over Time”, videoinstallazione a tre canali esito del progetto di Laura Pugno sviluppato e prodotto da a.titolo e curato da Andrea Lerda.
Il progetto è tra i vincitori della IX edizione di Italian Council (2020), programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.
“Over Time” è un’installazione video a tre canali che indaga secondo nuove prospettive il rapporto tra essere umano e ambiente naturale, da sempre al centro della ricerca di Laura Pugno, attraverso uno sguardo multifocale sulla neve, materia insieme potente e vulnerabile, che condiziona climi, sistemi di vita ed economie. Quali sono le ragioni del nostro legame affettivo e del nostro bisogno di vivere, studiare e ricreare la neve nell’era dell’Antropocene?
Risorsa per le economie di montagna, terreno di imprese sportive, fonte di immaginari edulcorati ma anche sublimi e tragici, capace in forma di ghiaccio di immobilizzare la vita per milioni di anni e come acqua di essere fonte indispensabile per la sopravvivenza di tutte le specie viventi, la neve rischia di scomparire a causa del global warming e dell’azione antropica. In questo senso, il video è un racconto che ruota attorno al tempo meteorologico e alle sfide che l’umanità è chiamata a fronteggiare in un’epoca caratterizzata da urgenze climatiche, scomparsa dei ghiacciai e da una crescente carenza idrica a livello globale.
In Over Time, lo sguardo critico che porta lo spettatore a confrontarsi con il concetto di fallimento – di game over – si intreccia con una visione dai toni più rassicuranti. Nel corso della narrazione, l’approccio scientifico alla ricerca sulle dinamiche di cambiamento della neve e del ghiaccio si apre a uno sguardo mediato dall’empatia verso un mondo fragile e silente, interrogandoci su quale possa e debba essere il tempo che ci attende, secondo la visione di una nuova ecophilia con il mondo, fondata su una rinnovata sensibilità al concetto di cura. www.muse.it

Teatro, Circo, Musica nella natura: Scenario Montagna è il Festival estivo tra le montagne piemontesi – fino al 22 agosto 2021

In Val di Susa (Avigliana, Salbertrand, Bardonecchia e Comuni Olimpici), Val Chisone (Sestriere, Pragelato, Pinasca) e, per la prima volta in via sperimentale, anche in Val Pellice, un nuovo modo di vivere la montagna d’estate unendo turismo, anche di prossimità, a intrattenimento per tutti.
Assistere a uno spettacolo di teatro o nouveau cirque nel mezzo del bosco, godersi un concerto di musica classica sdraiati su un prato, esplorare piccoli borghi montani sulle note di musicisti dal vivo e passeggiare tra i sentieri di alta quota insieme a guide esperte e artisti di spettacoli itineranti: un mix di escursionismo, teatro, musica e circo tutto rigorosamente immerso nella natura.
La diciassettesima edizione di Scenario Montagna prosegue fino al 22 agosto, il tema è “Sguardi sul futuro”: un’esplorazione di territori e linguaggi artistici che coinvolge parchi e aree protette, beni culturali e musei, un nuovo modo, più sostenibile, di vivere il turismo e la cultura, di immaginare un futuro che parta dalla montagna.
Il cuore innovativo di Scenario Montagna sono gli IEP! – Itinerari Escursionistici Personalizzati, una formula nuova nata nel 2020 e che unisce passeggiate tra la natura, di diverse lunghezze e difficoltà, ciascuna con un tema specifico (musica, fotografia, sport, teatro…) a spettacoli ed esperienze “in cammino”. Durante ogni escursione gli “ieppisti”, infatti, sono accompagnati sia da guide escursionistiche che raccontano le meraviglie del territorio dal punto di vista naturalistico sia da performer, artisti e professionisti, con la possibilità di avere con loro un rapporto personale, diretto e dedicato, al di là dell’esibizione.
E ancora, “7X7, Sette concerti in sette rifugi” è l’ormai tradizionale evento di Ferragosto, una sorta di “club to club” tra le valli: 7 rifugi di Sauze d’Oulx uniti dalle note dei musicisti Federico Sirianni, Cecilia, Carlot-ta, Alex Gariazzo, Ludovico Sanmartino e tanti altri.
Il 18 e 19 agosto Scenario Montagna ospiterà lo spettacolo di circo internazionale: LES FARFADAIS, una delle più famose compagnie al mondo legate al nouveau cirque con i migliori artisti internazionali di nouveau cirque acrobatico, che porterà in scena Peter Pan e le Creature Fantastiche, nuovo format di spettacolo immersivo ambientato nei boschi di Sauze d’Oulx (18) e alla Tur d’Amun di Bardonecchia (19) in cui un “esploratore dell’incredibile” guiderà gli spettatori alla scoperta di creature fantastiche, capaci di acrobazie mozzafiato in totale armonia con la natura circostante.
Il 14 agosto le strade di Sauze D’Oulx si riempiranno di musica dal vivo con gli appuntamenti gratuiti, diffusi in paese, di Music in the street: tre ensemble musicali in tre luoghi suggestivi di Sauze, una passeggiata tra le vie del borgo alla scoperta di artisti poliedrici ed eccentrici… sarà impossibile resistere alla voglia di ballare!
Sarà Pino Petruzzelli, autore, regista e attore del Teatro Nazionale di Genova, che l’8 agosto porterà a “Scenario Montagna” uno spettacolo di teatro-natura, profondo e ironico allo stesso tempo, liberamente ispirato al romanzo “Walden, ovvero Vita nei Boschi” di Henry Thoreau, una performance che pone l’accento sull’importanza di una ricerca interiore volta alla comprensione di una natura che, per essere apprezzata e goduta, va difesa e protetta.
Questi e tanti altri gli appuntamenti che formano il calendario di Scenario Montagna, disponibile in versione completa sul sito www.scenariomontagna.it
Per tutti gli eventi di Scenario Montagna la prenotazione è sempre obbligatoria. Informazioni via mail all’indirizzo info@lucasitalia.it o telefonicamente al numero: 375-7314882.